Che cosa è il Nero d'Avola? Il vino, il vitigno, la storia e le caratteristiche organolettiche del re della Sicilia

Un viaggio alla scoperta del Nero D'Avola, detto anche Calabrese, un vitigno rosso che attraverso le sue varietà riesce ad interpretare la diversità territoriale dell'isola

Di Lucie Robson
Mar 15, 2022
tagAlt.MamaBlip

Nero d'Avola (vitigno) in 30 secondi

  • Il Nero d'Avola è un'uva nera che produce vini rossi mediamente secchi.
  • Viene coltivato quasi esclusivamente in Sicilia, Italia.
  • Al naso il Nero d'Avola emana sentori di amarena, prugna nera, fragola, cioccolato, liquirizia e tabacco.
  • Ha anche note salate e sentori di erbe secche.
  • Ha elevati tannini.
  • Questo vino ha un corpo medio e pieno.
  • Ha un'acidità ferma e media.
  • È rinomato per la sua capacità di invecchiare.
  • Può essere rilasciato quando è giovane o maturo.
  • Ha dal 13,5% al 15% di alcol.
  • Appare in più di 20 DOC e DOCG messe insieme e nei vini IGT.

 

Cosa significa Nero d'Avola?

Il Nero d'Avola è una delle uve nere più importanti della Sicilia e produce grandi quantità di vino ogni anno. Conosciuto anche come Calabrese, prende il nome da Avola, una città sulla costa sud-est dell'isola. Questo luogo è stato un centro per il commercio del vino per secoli con la cultivar Nero d'Avola storicamente usata per aggiungere corpo e colore ai vini più leggeri sulla terraferma.

nero_davola_20220315

 

Imparare a conoscere il Nero d'Avola

L'uso tradizionale di questa varietà come uva da taglio è cambiato all'inizio di questo secolo quando il Nero d'Avola è apparso sempre più come un vino varietale pregiato.

Questa varietà è suscettibile alle malattie fungine, quindi preferisce i climi caldi e soleggiati. Oltre a crescere in Sicilia, ci sono piccole quantità coltivate in Australia e in California

 

Sapori di Nero d'Avola

Il Nero d'Avola mostra aromi e sapori di frutta nera e rossa con cioccolato e spezie, così come erbe secche e toni salati. I vini fatti da quest'uva hanno un'elevata quantità di tannini ma morbidi e ben integrati; un'acidità ferma e un corpo medio o pieno.

Questo vitigno è molto sensibile al suo ambiente e dà origine a vini distinti ed espressivi del terroir. Quando viene coltivato in terreni calcarei, dominano i frutti rossi e una maggiore acidità, mentre i terreni argillosi portano a un Nero d'Avola con sapori più ricchi, tannini morbidi e un'acidità misurata

etna-vineyard_20220315

 

Stili di vino Nero d'Avola

Quest'uva siciliana produce sia vini da bere giovani che stili maturi. 

 

Il Nero d'Avola giovane tende verso una personalità succosa di frutta rossa, mentre gli stili invecchiati mostrano una complessità più stratificata e un'influenza speziata del rovere.

 

Con cosa abbinare il Nero D'Avola?

Il Nero d'Avola è un vino da medio a pieno corpo che funziona meglio con piatti di simile densità. Mentre è all'estremità secca della scala, la sua ricca fruttuosità gli permette di essere abbinato a una gamma più ampia di cibi rispetto a molti vini rossi e ha un'acidità sufficiente per bilanciare cibi leggermente grassi. I nostri migliori suggerimenti sono:

 

Nero d'Avola: abbinamenti con il cibo

  • Antipasti: Salumi; bruschetta di pomodori e olive; involtini di salmone con capperi; bocconcini di pancetta. 
  • Piatti principali: Carni rosse e bianche arrostite; pizze; polpo; tonno alla griglia; hamburger o hamburger vegetariano con formaggio e funghi; tajine di agnello; pasta al pomodoro; verdure in tempura; piatti con legumi. 
  • Dessert: Ricchi dessert al cioccolato; tiramisù; dolci alla cannella; tartufi.
  • Formaggio: Gorgonzola; formaggi blu delicati; Monterey; Fontina; Cheddar.  
bruschetta_20220315

 

Top Nero d'Avola denominazioni/zone

Questa varietà appare nelle categorie di vino DOCG, IGT e DOC con quest'ultima che domina la produzione in tutta la Sicilia. 

 

L'uva appare come varietà principale o come parte di una miscela in vini DOC e IGT con nomi ben noti come Eloro, Cerasuolo di Vittoria, Bivongi, Sambuca di Sicilia, Sciacca, S. Margherita di Belice, Delia Nivolelli, Contessa Entellina, Alcamo e Contea di Sclafani.

Nei vini DOCG, il Nero d'Avola è l'unica uva.


Gli stili di tutte le categorie variano a seconda del terroir e dei metodi di vinificazione. Con quest'uva, una delle più importanti in Sicilia, ci sono molti vini da esplorare!

salina_20220315

 

Quale è l'origine del Nero D'avola?

Le origini esatte di quest'uva sono aperte al dibattito. Il suo nome più famoso, Nero d'Avola, deriva dalla città in Sicilia. Tuttavia, è anche chiamato Calabrese dalla stessa regione dell'Italia meridionale (Calabria), che rivendica anche questa cultivar. Il fatto che alcuni ricercatori di vino pensino che "Calabrese" si riferisca ad una forma dell'antica parola per un nativo di Avola, rende il luogo di nascita di quest'uva ancora più misterioso.

 

Una scuola di pensiero è che gli antichi greci portarono questa cultivar sull'isola durante le loro spedizioni attraverso l'Italia.

 

In ogni caso, è originario delle calde regioni meridionali dell'Italia ed è stato usato nella vinificazione per secoli. 

 

Come si produce il Nero d'Avola?

I metodi di produzione del Nero d'Avola dipendono dallo stile di vino che un viticoltore vuole ottenere.

 

Uno stile da bere precoce non vedrà alcun trattamento di quercia o un trattamento delicato nella fermentazione per promuovere il fruttato nel prodotto finito.

 

Uno stile di Nero d'Avola destinato alla maturazione sarà tipicamente sottoposto a fermentazione e/o maturazione in rovere per ammorbidire i tannini e aggiungere complessità al vino finale.

 

Per temperare il carattere tannico del Nero d'Avola, i vini possono essere sottoposti a macerazione a freddo per liberare i componenti del frutto e il colore prima della fermentazione.

 

Che tipo di vino è simile al Nero d'Avola ?

  • Cabernet Sauvignon, California e Australia.
  • Pinotage, Sudafrica.
  • Syrah, California. Shiraz, Australia.
  • Primitivo, Italia.
  • Aglianico, Italia.
  • Miscele rosse, sud della Francia.
  • Malbec, Argentina.

 

Fatti divertenti

  • Il Nero d'Avola  prende il nome da una piccola città della Sicilia.
  • Il suo nome ufficiale è Calabrese, ma la sua forte associazione con Avola ne ha determinato il nome.
  • È indigeno dell'Italia.
  • È spesso indicato come il re delle uve siciliane.
  • Il famoso vino fortificato Marsala della Sicilia è una miscela di uve che include il Nero d'Avol

 

red-wine_20220315

all.sign in to leave a review