Consorzio della Valtènesi

  • Anno fondazione 1998


  • Ettari vitati 805


  • Produzione

Un territorio è il suo consorzio

 

E’ un’area Doc di grandi tradizioni affacciata sulla sponda bresciana del lago di Garda. Ma tutti la conoscono come la Valtènesi: un territorio dove la coltivazione della vite vanta origini antichissime, che affondano addirittura in epoca pre-romana. La Valtènesi è considerabile come l’ultimo avamposto di Mediterraneo nel cuore del nord-Europa: estesa da sud ad ovest sulla riviera bresciana del lago di Garda, tra i comuni di Desenzano a Salò, nel cuore dell’anfiteatro morenico gardesano, è un’area contraddistinta da un microclima unico, influenzato dal più grande lago italiano. Qui ha trovato patria elettiva il Groppello, grande vitigno autoctono che rappresenta il principale patrimonio enoico del comprensorio: un piccolo patrimonio dell’umanità, considerato che al mondo ne esistono 400 ettari coltivati per l’appunto in quest’area.

Una Questione di Metodo

 

Il Valtènesi è intimamente legato ad una lontana storia d’amore: quella tra il senatore veneziano Pompeo Molmenti e la nobildonna gardesana Amalia Brunati. Nel 1885 il matrimonio tra i due portò il senatore nei possedimenti dei Brunati a Moniga, in Valtènesi, dove nel 1896 codificò per la prima volta il procedimento produttivo di un vino di antichissime radici, la cui produzione era però diffusa sul territorio fin dal ‘500 con la denominazione “claretto”, stando ai testi dell’illustre agronomo bresciano Agostino Gallo (1499-1570). L’intuizione del Molmenti, giocosamente rivisitato da Folì in vaporosa visione fumettistica, ha svelato la “raffinata vocazione in rosa della Valtènesi”: il vino rosa è quindi storia, cultura tradizione del nostro territorio, grazie ad una serie di fattori ben precisi come tessitura del terreno, esposizione e microclima che costituiscono i presupposti fondamentali di un’autentica vocazione.

Il Fragile e Prezioso Groppello

 

Tutto parte da una vera e propria esclusiva enologica: il Groppello è un vitigno che solo la Valtènesi può vantare, un elemento di unicità definito fragile e prezioso in quanto materia prima delicatissima, di grande valore, che presuppone una viticoltura di altissima qualità caratterizzando in profondità l’agronomia del territorio. Per questo il Consorzio è impegnato in un progetto di selezione clonale a lunga scadenza che prevede in futuro anche un vigneto sperimentale nel quale studiare sul campo le modalità per consentire al Groppello di esprimersi al meglio delle sue potenzialità. Un patrimonio da difendere perché da qui derivano le imprescindibili caratteristiche di Delicatezza, Eleganza e Finezza del Valtènesi.

 

I nostri Prodotti

Valtènesi Rosa - Riviera del Garda Classico Rosé

0.75l

Valtènesi Chiaretto, una vera e propria esclusiva enologica della Riviera Bresciana del Lago di Garda.

Vedi prodotto

articoli all.on Consorzio della Valtènesi

video all.on Consorzio della Valtènesi

Contatti Consorzio della Valtènesi